Nuove leve per il futuro

La mitica Brevona aveva un problema sulla leva della frizione, in pratica si era consumato l’alloggiamento del cilindro che tiene il pistone di spinta della pompa della frizione stessa sul manubrio, tanto da creare uno scalino molto fastidioso che mi metteva in difficoltà in fase di rilascio della leva con un leggero scatto che faceva sobbalzare in avanti la moto.

Dopo aver studiato varie alternative alla fine ho trovato la soluzione nel cambio della leva che per altro era parecchio rovinata a causa dell’età e dei km fatti, ricordo che siamo a quota 100.000 km che per una moto non sono certo pochi.

Le leve nuove sono state un ottimo acquisto, poca spesa e tantissima  resa con un po’ di attenzione al tamarro che è in ognuno di noi.

L’installazione è stata agevole, decisamente facile per il freno, un pochino meno per la frizione che mi ha impegnato per capire  esattamente come allengare il grano di tenuta che tratteneva il pistone di spinta avvitato sul cilindro. Un’operazione difficile più per la paura di sbagliare e rompere qualcosa che altro.

Però il  risultato finale è davvero bello a mio modesto parere.

20161029_093614

20161029_093609.jpg

 

Ricordarsi tutte le medicine

L’applicazione della settimana che vi consiglio quest’oggi con un giorno di ritardo, scusate a proposito, è Medisafe; un’applicazione che ho scoperto per causa delle mie malattie croniche che mi portano a prendere parecchi farmaci ogni giorno e che doveva servirmi non tanto per ricordarmi di prendere le medicine, cosa che faccio ormai in automatico, ma più che altro per ricordarmi di rifornirmi dei medecinali stessi quando stanno per finire.

Così dopo parecchie ricerche e passaggi per altre app che non mi soddisfacevano affatto ho trovato l’ottima Medisafe che esiste sia per Android che per iOS e che mi permette di avere sempre sotto controllo il mio armadietto dei medicinali, o meglio quelli che mi interessano di più e che riguardano le mie malattie croniche, perchè in realtà l’applicazione nasce per gestire proprio tutte le nostre medicine, anche l’aspirina per intenderci, e annotare data di scadenza, quantità presente, livello di riordino (utile per chi come me prende medicine ogni giorno e non può rimanere senza) ma anche solo per tenere traccia della robaccia chimica che bene o male ingurgitiamo per stare meglio ogni giorno.

Il must dell’applicazione a mio avviso è la gestione delle quantità presenti e gli allarmi per ricordarci di ordinare dal medico i medicinali in questo modo non rischio di fare le corse dell’asino per andare dal medico all’ultimo a ritirare la prescrizione per prendere in farmacia quanto mi serve. Inoltre dato che uno dei farmaci che assumo lo posso avere solo tramite la farmacia ospedaliera è ancor più utile visto che qui i tempi alle volte sono parecchio lunghi prima di ottenere un flacone nuovo.

Come dicevo l’applicazione però può essere utilizzata anche per tenere traccia di quante e quali medicine assumiamo, questo può servire in caso ci si debba presentare dal medico e questi ci chieda quali e quanti farmaci abbiamo assunto.

Spesso i nomi dei farmaci non sono facilmente memorizzabili e anche qui il database dell’applicazione ci viene in aiuto avendo già presente in memoria tanti farmaci.

L’applicazione inoltre permette di inserire altri dati relativi alla nostra salute come le varie misurazioni di Glicemia, Pressione, Peso e tanti altri permettendoci anche di connetterla a Google Fit.

E’ presente anche un diario per la memorizzazione di appunti di vario tipo ed ovviamente possiamo inserire i dati del nostro medico di fiducia.

Insomma è davvero ricca di funzioni e ammetto di utilizzarla solo in minima parte rispetto alle sue potenzialità, però merita davvero e visto che è gratuita val la pena testarla.

ciauz e buon divertimento, e fatemi sapere se va bene soprattutto 😉